“Non ucciderai” al centro del dialogo ebraico-cristiano

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Mai come oggi assistiamo ad atti di inaudita violenza, che provocano morte e distruzione, suscitando orrore e condanna.

Rimane pertanto attuale l’appello etico primario: Non ucciderai (Es 20,13) che invoca il rispetto e la tutela dell’esistenza di ciascun essere umano nella sua vita concreta, singola e individuale, un appello che è egualmente espresso dai testi sacri del popolo ebraico e dalla dottrina della Chiesa cattolica, cui fa eco anche l’insegnamento dell’islam.

Proprio la sesta parola del Decalogo: “Non ucciderai”, sarà il tema della giornata di riflessione ebraico – cristiana che si svolgerà martedì 17 gennaio 2012. La “Giornata dell’ebraismo” è una celebrazione nata nel 1990, per volere della Commissione ecumenica della Conferenza Episcopale Europea