info-17 gennaio 2012

This post is also available in: Inglese Francese Spagnolo Portoghese, Portogallo

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nella mattinata di oggi abbiamo fatto un’immersione nel concreto dell’apostolato, considerando in modo particolare la libreria, vista attraverso la lunga esperienza e competenza di Romano Montroni, un laico consulente di una grande catena di librerie italiane. La libreria è per lui un atto di amore e fiducia nei confronti della cultura, e un bene meraviglioso per la gente. Purché abbia
un’anima…

La relazione del dott. Montroni ha avvalorato il nostro ideale apostolico e ci ha stimolate a curare il valore prezioso dei nostri centri. Le grandi sfide legate ai cambiamenti in atto potranno essere vinte grazie a quei principi di laboriosità, etica comportamentale, rigore, forti motivazioni, rigorosa formazione professionale, che caratterizzano l’impegno nostro e del personale laico.
Nel pomeriggio, con il tema Scommesse e sfide dell’era digitale, mons. Claudio Celli, Presidente del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali, ha trattato della grande forza di impatto della comunicazione, specie dei nuovi media, e dei tentativi che siamo chiamati a fare per renderli canali di annuncio.

Siti web e social network sono la grande sfida che la Chiesa oggi non può ignorare se non vuole sentirsi « colpevole di fronte al suo Signore», come diceva Paolo VI. A noi il compito di «ricreare con audacia e saggezza, in piena fedeltà al suo contenuto, i modi più adatti e più efficaci per comunicare il messaggio evangelico», senza timore di dialogare con credenti e non credenti, curando l’aspetto tecnologico ma anche antropologico, e soprattutto comunicando con il cuore.